Home News Design al femminile: equilibrio, unicità e colore nelle creazioni di Patricia Urquiola
Design al femminile: equilibrio, unicità e colore nelle creazioni di Patricia Urquiola
0

Design al femminile: equilibrio, unicità e colore nelle creazioni di Patricia Urquiola

0

Idea Biella presenta il percorso e le creazioni di Patricia Urquiola, architetta e designer spagnola apprezzata a livello internazionale.

Spagnola di nascita ma italiana di adozione, Patricia Urquiola è una delle figure protagoniste del design contemporaneo. Apprezzata e conosciuta a livello internazionale, vanta una lunga carriera disseminata di successi iniziata proprio in Italia, a Milano, dove ha conseguito la laurea in architettura nel 1989.

Il nome di Patricia Urquiola è stato spesso accostato ai più grandi designer italiani, come Achille Castiglioni, Vico Magistretti e Piero Lissoni, figure fondamentali per la sua formazione e per la sua crescita professionale. Idea Biella vuole raccontarne il percorso e illustrare le peculiarità del suo stile, anche compiendo un viaggio attraverso alcune delle sue opere più celebri.

Dalla Spagna a Milano: vita e carriera di Patricia Urquiola

Nata a Oviedo, in Spagna, nel 1961, Patricia Urquiola ha studiato architettura prima a Madrid e poi presso il Politecnico di Milano, dove si è laureata con Achille Castiglioni diventando anche sua assistant lecturer.

Tra le collaborazioni d’autore figurano anche quelle con Vico Magistretti, Eugenio Bettinelli e con la Lissoni Associati, nel ruolo di responsabile design. Risale al 2001, invece, l’avvio di uno studio in proprio insieme ad Alberto Zontone, lavorando contemporaneamente in ambito design, architettura, direzione artistica e consulenza strategica.

Dal 2015 Patricia Urquiola è Art Director di Cassina, ma la lista delle aziende di design Made in Italy e internazionali con cui ha avviato collaborazioni è molto lunga: Agape, Alessi, Axor-Hansgrohe, B&B Italia, Baccarat, Boffi, Budri, De Padova, Driade, Coedition, Ferragamo, Flos, Gan, Georg Jensen, Glas Italia, Haworth, Kartell, Kettal, Kvadrat, Listone Giordano, Louis Vuitton, Molteni, Moroso, Mutina, Rosenthal e Verywood.

Come nascono le creazioni di Patricia Urquiola

Ogni creazione firmata Patricia Urquiola nasce da un’intuizione e si sviluppa instaurando un legame empatico con l’utente finale, al fine di stabilire una connessione che permetta di conquistare un obiettivo tanto ambizioso quanto determinante: ideare spazi e oggetti mettendo sempre al centro le persone, vale a dire i reali fruitori.

Tutte le fasi della progettazione sono portate avanti sfruttando l’innovazione tecnologica, la ricerca e la sperimentazione ma anche focalizzando l’attenzione su valori fondamentali come l’artigianalità, la sostenibilità e il riuso, guardano anche al futuro del singolo oggetto.

La collezione Õru di Patricia Urquiola

La collezione Õru lanciata nel 2022 comprende sedie e poltroncine, sgabelli e lounge chair nate ispirandosi al design anni ’70 e al mood orientale. Tratti distintivi sono i tre piedi, risultato di una precisa lavorazione del legno, ma anche il rivestimento e la schiuma interna realizzati in tessuto riciclato: perfetto connubio tra innovazione e sostenibilità, tra artigianalità e tecnologia industriale.

Oru Chair Patricia Urquiolajpeg

Comfort e modernità nelle creazioni outdoor

Nata nel 2020 per Cassina, la serie Trampoline Extension di Patricia Urquiola rappresenta un ampliamento della collezione Trampoline love-bed: poltrona, divano a due posti e tre moduli accostabili permettono di dare vita a composizioni innovative e confortevoli per l’arredo degli spazi esterni. Le forme arrotondate si sposano perfettamente con l’uso della corda intrecciata a mano in polipropilene e nylon.

trampoline extension patricia urquiola

La prima collezione di carte da parati di Patricia Urquiola

Patricia Urquiola ha firmato la sua prima collezione di carte da parati per Jannelli&Volpi, ideando decorazioni murali uniche e declinate in una serie di sette stanze, con quattro varianti di colore. Protagonisti delle immagini della serie “Rooms” sono gli oggetti viventi di uso comune ma anche il mondo ella natura e i motivi geometrici. Lo spazio reale si amplia anche grazie a suggestive finestre sul cielo, in grado di generare una luce sempre diversa.

Patricia Urquiola carta parati

Il letto Bio-mbo progettato per Cassina

Creare un rifugio intimo all’interno della camera da letto, uno spazio indipendente che rappresenta una soluzione moderna e funzionale. Questo è l’obiettivo del letto Bio-mbo ideato per Cassina da Patricia Urquiola, che reinventa il concept del letto con testiera imbottita aggiungendo le ali laterali mobili. Il letto Bio-mbo si declina in otto configurazioni.

bio mbo patricia urquiola

Fonte foto di copertina: https://www.cassina.com/it/it/prodotti/bio-mbo.html?cas_rivestimento=E-E390#l60-bio-mbo_27201

Fonte foto: https://patriciaurquiola.com/product/oru

Fonte foto: https://patriciaurquiola.com/product/trapoline-extension

Fonte foto: https://patriciaurquiola.com/product/rooms

Design al femminile: equilibrio, unicità e colore nelle creazioni di Patricia Urquiola ultima modifica: 2022-08-02T03:46:00+02:00 da Redazione