Home News Arredare uno studio in casa? Ecco 5 consigli per non sbagliare!
Arredare uno studio in casa? Ecco 5 consigli per non sbagliare!
0

Arredare uno studio in casa? Ecco 5 consigli per non sbagliare!

0

L’arredamento dello studio in casa è fondamentale per creare una stanza organizzata e funzionale, ma anche di design! Ecco come non sbagliare.

L’arredamento della stanza studio in casa non è così scontata come può sembrare. Avere un piccolo ufficio in casa può certamente portare dei vantaggi, ma gestire il proprio spazio di studio o lavorativo è importante per rendere al meglio ogni giorno.

Arredare lo studio deve essere la sintesi fra praticità e design: la prima ci aiuterà nella gestione della nostra attività, la seconda invece sarà fondamentale per sentirci a nostro agio, pieni di energie e soprattutto stimolati dall’ambiente che ci circonda.

Volete saperne di più? Allora ecco 5 semplicissime regole per non sbagliare.

Arredare un ufficio in casa: idee e consigli

studio casa
studio casa
  1. Mobili di design = relax. L’ufficio o lo studio spesso è considerato una stanza noiosa: la utilizziamo se siamo liberi professionisti e lavoriamo da casa, se studiamo o se sbrighiamo pratiche burocratiche, ma questo non vuol dire che debba essere un ambiente triste! Anzi, a maggior ragione deve essere un luogo stimolante e personale, dove ci viene voglia di stare a lungo. Non dimenticate dunque che l’arredamento di questa stanza è fondamentale: evitate le scrivanie di plastica, le sedie girevoli o altri elementi neutri, e optate per qualcosa di vivo, raffinato ed elegante!
  2. La luce è fondamentale. La luce è vita. Si tratta dell’anima di una stanza, che dà risalto alle tonalità, alla profondità, e che in questo caso serve anche per la nostra concentrazione. Dunque badate bene sia alla luce naturale (per la posizione della scrivania, ad esempio) sia alle lampade: avete dato un occhio a quelle di Davide Groppi?
  3. Dai un tocco di verde: il verde crea un ambiente rilassante e pacifico, dà vitalità alla stanza e fa anche bene all’umore. Insomma, anche in questo caso un tocco green è obbligatorio!
  4. I colori: come lo abbiamo detto per i materiali e per i pezzi di arredamento, ve lo diciamo anche per i colori: non rendete il vostro studio anonimo, ma anzi, divertitevi creando dei giochi cromatici! Una bella idea può essere quella di creare un ambiente bianco, luminoso, con magari dei colori tenui che spiccano qua e là. Bella anche l’idea di puntare su uno stile Shabby Chic, con mobili dall’apparenza antica e l’uso del legno come materiale principale.
  5. Sii funzionale: certo, l’occhio vuole la sua parte, ma al tempo stesso occhio a non esagerare! Siete in uno studio, dove vi serve concentrazione, relax, ma anche praticità: dunque non abbondante con oggetti, mobili, pezzi d’arredamento, ecc. Siate pratici, essenziali, minimalisti e disponete la stanza in maniera organizzata!
Arredare uno studio in casa? Ecco 5 consigli per non sbagliare! ultima modifica: 2019-08-11T18:18:51+02:00 da Redazione